Approfondimenti sulla sclerosi multipla

Informa gli amici sui social.
  • 19
    Shares
La sclerosi multipla è una malattia complessa che colpisce il sistema nervoso centrale. Esistono quattro tipi principali, che differiscono nelle fasi o nella progressione.

Acquisire maggiori informazioni su ogni tipo di sclerosi multipla (SM) può aiutare una persona ad acquisire una migliore comprensione della malattia e dei suoi possibili trattamenti a seguito di una diagnosi.

I sintomi della SM si verificano a causa del sistema immunitario del corpo che attacca erroneamente le fibre nervose e la guaina mielinica protettiva attorno a loro.

Il danno cambia i segnali che i nervi inviano al corpo e possono portare a cicatrici nel cervello e nel midollo spinale.

In questo articolo, scopri di più sui tipi e le fasi della SM, le opzioni di trattamento e le prospettive per le persone con questa condizione.

fasi della SM

fasi di sclerosi multipla

La SM colpisce principalmente il sistema nervoso centrale (SNC), che svolge un ruolo cruciale in molte funzioni corporee.

Poiché la SM può influire su così tante diverse funzioni corporee, ciascuna persona può sperimentare la malattia in modo leggermente diverso.

Esistono diversi tipi e fasi della SM, che differiscono nel modo in cui progrediscono.

Sindrome clinicamente isolata (CIS)

La CIS è il primo episodio di sintomi della SM che le persone provano e deriva dall’infiammazione e dal danneggiamento della guaina mielinica. La National MS Society nota che i medici definiranno l’episodio come CIS solo se dura almeno un giorno.

In alcuni casi, una persona può sperimentare CIS e non avere la SM. Per diagnosticare la SM, i medici useranno la risonanza magnetica ( MRI ) per cercare lesioni attive o segni di lesioni pregresse nel cervello di una persona.

In ogni caso, il trattamento precoce della CIS può aiutare a ritardare l’insorgenza completa della malattia.

SM recidivante-remittente

La maggior parte delle persone con SM hanno il modulo recidivante-remittente. I primi segni della malattia compaiono in genere prima dei 30 anni.

Una persona con SM recidivante-remittente sperimenterà attacchi di sintomi nuovi o in peggioramento. Dopo ogni attacco, si avrà un periodo prolungato in cui i  sintomi migliorano o scompaiono fino alla successiva ricaduta.

In alcuni casi, i sintomi diventano permanenti e diventano solo leggermente migliori durante la remissione.

Nuove lesioni compaiono spesso sul cervello dopo una ricaduta. Tuttavia, possono anche apparire senza causare sintomi apparenti.

La gravità dei sintomi può variare a seconda dell’estensione e della posizione del danno nervoso. Il tempo di remissione può variare da circa una settimana a molti anni.

Durante la fase di remissione, la malattia non mostrerà segni di progressione.

MS progressiva primaria

La SM progressiva primaria non è comune come la SM recidivante-remittente. L’ Istituto Nazionale dei Disturbi neurologici e dell’ictus afferma che questo tipo di SM si verifica più comunemente dopo i 40 anni.

Le persone con SM primitiva progressiva hanno sintomi che gradualmente peggiorano nel tempo; potrebbero non avere attacchi o un inizio improvviso dei sintomi, ma tendono a manifestare sintomi per tutta la loro vita senza recupero o remissione. La gravità di questi sintomi può variare.

Alcuni trattamenti per la SM recidivante-remittente sono meno efficaci nel trattamento dei sintomi della SM progressiva primaria.

MS progressiva secondaria

Dopo che una persona ha vissuto con SM recidivante-remittente per molti anni, la malattia può eventualmente progredire verso la SM secondaria progressiva.

Quando ciò si verifica, i sintomi diventano gradualmente più gravi senza ulteriore distinzione tra attacchi e remissione.

MS con progressione progressiva

La SM recidivante progressiva è una forma rara della malattia. Comporta attacchi di sintomi ma con meno recupero rispetto alla SM recidivante-remittente.

Una persona con SM recidivante progressiva può avere un attacco e quindi sperimentare una remissione molto piccola.

Alla fine, con il progredire della malattia, i  sintomi potrebbero non andare mai completamente in remissione tra gli attacchi.

Categorizzazione di MS

I medici possono anche classificare la SM in diversi modi per aiutare le persone a capire come la malattia agisce nel corpo. Queste classificazioni includono:

  • Attivo: un tempo che include attacchi e nuove prove che la malattia sta progredendo.
  • Non attivo: un periodo durante il quale la persona è stabile e non vi è alcuna prova evidente che la malattia stia progredendo.
  • Peggioramento: un aumento confermato e notevole della disabilità della persona a seguito di una ricaduta.
  • Non peggioramento: la persona ha avuto una ricaduta ma non mostra segni nuovi o più gravi di disabilità.

Sequenza temporale

la sclerosi multipla mette in crisi la perdita di mobilità

 

 

In generale, la SM seguirà una tendenza a diventare più severa o debilitante nel tempo.

Le persone con SM recidivante-remittente possono scoprire che i loro sintomi peggiorano gradualmente con ogni attacco. In alcuni casi, potrebbero migliorare per mesi o anni alla volta. In altri casi, i sintomi possono rimanere dopo un attacco e peggiorare con il tempo.

Dopo aver avuto la SM recidivante-remittente, la maggior parte delle persone progredirà nella SM secondaria progressiva. I sintomi peggioreranno nel tempo e potrebbero cessare di manifestare recidive o remissioni.

Nella SM avanzata o nella fase terminale, si verificano sintomi più gravi. La debolezza muscolare può portare a una perdita di mobilità e la persona può iniziare ad avere seri problemi cognitivi.

Una persona con SM avanzata o allo stadio terminale può perdere la propria indipendenza fisica e richiedere cure continue.

Sintomi della SM

La SM colpisce ogni persona in modo diverso, quindi la progressione della malattia e i suoi sintomi possono essere imprevedibili, anche per qualcuno che ha avuto la malattia per qualche tempo.

I sintomi della SM possono includere:

  • fatica
  • dolore
  • sensazioni di formicolio o bruciore nel corpo
  • problemi di visione, come visione offuscata o perdita della vista
  • attenzione e problemi di memoria
  •  vertigini
  • difficoltà a camminare
  • problemi con il pensiero o la memoria

Possono anche apparire sintomi meno comuni, come ad esempio:

  • emicrania
  • problemi di linguaggio
  • difficoltà a deglutire
  • tremori del corpo
  • convulsioni
  • perdita dell’udito
  • respirazione difficoltosa
  • prurito senza fonte conosciuta

Trattamento

la sclerosi multipla mette in atto la terapia fisica

I medici possono raccomandare la terapia fisica per aiutare a gestire i sintomi della SM.

 

Sebbene non esista ancora una cura per la SM, il trattamento migliora sempre. Il trattamento per la SM coinvolge in genere una terapia modulante la malattia, che tratta forme di SM recidivanti oltre a gestire i sintomi e migliorare la qualità della vita di una persona.

Poiché la malattia e la sua progressione variano tra le persone, un medico adatterà il trattamento per soddisfare i bisogni di una persona.

Farmaci da banco, inclusi antidolorifici e emollienti se necessario, possono aiutare alcune persone.

I medici possono anche ordinare altre prescrizioni per la SM, tra cui:

  • iniezioni di corticosteroidi durante un attacco
  • rilassanti muscolari
  • Fisioterapia
  • interferoni beta
  • glatiramer
  • teriflunomide
  • dimetilfumarato
  • scambi plasmatici

Alcune terapie complementari possono anche aiutare alcune persone ad affrontare i loro sintomi. Questi includono:

  • meditazione
  • yoga
  • Tai Chi
  • riflessologia
  • agopuntura
  • esercizi di respirazione

Sebbene queste ultime pratiche non siano veri e propri trattamenti, possono supportare le cure mediche e aiutare alcune persone con SM a gestire i loro sintomi.

Un regolare esercizio fisico leggero può anche aiutare a mantenere il corpo in movimento. Un fisioterapista consiglia di allungarsi ogni giorno dopo un leggero esercizio per mantenere i muscoli forti e flessibili.

Chiunque stia lottando con i la sintomatologia  dovrebbe parlare con un medico per trovare trattamenti e supporto più efficaci.

prospettiva

Capire cosa aspettarsi in ogni fase della SM può aiutare le persone a farsi un’idea migliore di come la malattia sta progredendo in modo da poter cercare il trattamento migliore.

Il trattamento prevede la gestione dei sintomi e il rallentamento della progressione della malattia. La ricerca scientifica continua mira a trovare nuovi modi per trattare la SM.

Inoltre, con una dieta salutare, la riduzione dei livelli di stress e un regolare esercizio si può contribuire a sostenere un piano di trattamento della SM.

Lavorando direttamente con un medico, molte persone possono trovare un piano di trattamento che rende più facile gestire i loro sintomi e monitorare i progressi della malattia.

 

trad. dall’originale tratto da “Medical News Today”

Approfondimenti sulla sclerosi multipla

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *